Ombre da Le Città #Invisibili di Italo Calvino 6

#1
Talvolta
La malinconia
Affossa
L’animo
Nelle viscere
Del non ritorno

Solo abissi
Con pareti
Scoscese
Prive
Di qualsiasi
Appiglio

#2
Dove
“L’apparenza
Inganna”
Si è persa
L’anima

La causalità
Vigila
Azioni
Inconcludenti
Eppur
Si vive
Privi
Di riferimenti

#3
Scegliere
Implica
Difficoltà
Di percorsi
Per arrivare
Alla vetta

Dove
Tra il vuoto
Dei pensieri
Occorre
Interpretare
Il Reale

#4
Strutture
Avvolgono
L’anima
Delle cose

Come fili
Avvolgono
Verità

Il nostro
vivere

Scrutare
Nuovi
Accessi
Per trovar
Vere
Identità

#5
Noi uomini
Veglianti

Pellegrini
Di verità

Srotoliamo
Fili
Di significati

Per raggiungere
Sempre
Nuove
(Aut)enti(ci)tà

#6
Si decodifica
La realtà

Solo

Vivendola
Nella purezza
Della sua essenza

Vederla
Dall’alto

È percepirne
La mancanza
Di senso

#7
Le consuetudini
e le funzionalità
Non sempre
Si compenetrano

Eppur
Trasmettono
Quella beatitudine
Di”possesso”

Del VIVERE

#8
Smeraldina
gioco
di vita

con obbiettivi
parti
d’incastri

che l’uomo
realizza
in differenti
cammini

#9
“Sfiorare
Con lo sguardo”
È cogliere
Diverse
Sfumature

Si enfatizza
Nostalgia
Essenza
Che decanta
Nel ricordo

#10
tra entusiasmi
assopiti

il ripetersi
di forme

desta
estraneità
di sguardi

che reclamano
unici
significati

#11
Fillide
“Spazio”
Di ricordi
Sospesi

Dove
Ad Un cenno
Di nota

Si Evocano
Dolci
Melodie

#12
Immaginare è Felicità

Quando Cavalli Impazziti

Nel cielo Di vita

Inseguono Libertà

#13
La realtà
Talvolta
Si palesa
Estranea
All’Immaginazione
Si distrae
Pensiero
Con piacevoli
(Ri)scoperte

#14
Immaginazione
Vola
Su sabbie
Dorate
E Leggere

Che Realtà
Estranea
Disperde
Tra Silenzi
Di Pensiero

#15
Immaginare
Riscatta
L’uomo
Dall’essere
Limite

Sfiora
Libertà
Di Pensiero
E lega
L’anima
Alle cose

#16
Ad Adelma
Il Tempo
Del ritorno
Vedrà
Giochi
Di mare
Adagiar
Su battigie
Argentate
Piccole
Conchiglie
Tracce
Di ricordi

#17
Il labirinto
Della mente
Abilita
L’uomo
Nel raggiungere
Traguardi
Di Vita

E Il filo
Di Arianna
Sarà
Traccia
Del nostro
Cammino

#18
Ali di fantasia
Filtrano
Luci Ed Ombre
Dell’esserci

Custodi
Del Tempo

Compagne
Di Ore

E Noi
Prigionieri
Col naso
All’insù

#19
Divario
Eterno
Tra Teoria
E Prassi
Alberga
In Noi
Esseri
Limiti
Alla deriva

#20
Uno sguardo
Iniziale
Su Forme
Di velate
Trasparenze
Che ammaliano
Noi illusi
Di vivere
Oggi
Il rimorso
Del nostro
Domani

Lycia Mele
© Riproduzione riservata

Rafal Olbinski Visioni Silenti
Rafal Olbinski
Visioni Silenti